Quali sono i paesi con più riserve d’oro?

L’oro è servito come mezzo di scambio, a vari livelli, per migliaia di anni. Per gran parte dei secoli dal XVII al XX, la carta moneta emessa dai governi nazionali era denominata in termini di oro e fungeva da diritto legale all’oro fisico. Il commercio internazionale veniva condotto utilizzando l’oro. Per questo motivo, i paesi avevano bisogno di mantenere una riserva di oro per ragioni sia economiche che politiche.

I 5 paesi con le più grandi riserve auree del mondo

Come notato sopra, gli Stati Uniti sono il paese con le maggiori riserve auree. Seguono Germania, Italia e Francia, mentre la Federazione Russa completa la top five. Diamo un’occhiata a quanto tengono insieme ad alcuni dettagli di ciascun paese.

Stati Uniti

Gli Stati Uniti detengono nelle loro riserve 8.133,46 tonnellate di oro.

Durante l’apice del sistema di cambio internazionale di Bretton Woods, quando gli Stati Uniti si offrirono di ospitare e proteggere l’oro di altri paesi in cambio di dollari, è stato riferito che tra il 90% e il 95% delle riserve auree di tutto il mondo si trovano nei depositi americani.

Decenni dopo, gli Stati Uniti sono ancora quelli che detengono di più. L’oro costituisce oltre il 75% delle sue riserve estere.

Germania

Nelle riserve tedesche sono custodite ben 3.352,65 tonnellate di oro. Ciò rappresenta due terzi delle sue riserve estere. Il governo del paese mantiene le sue riserve auree in diverse località, tra cui:

  • Deutsche Bundesbank a Francoforte sul Meno;
  • Filiale della Federal Reserve Bank statunitense a New York;
  • Banca d’Inghilterra a Londra;
  • Banca di Francia a Parigi.


Italia

L’Italia cade al terzo posto con 2.451,84 tonnellate d’oro. La crisi dell’eurozona ha portato alcuni a chiedere al governo italiano di vendere parte delle sue riserve auree per raccogliere fondi, ma nessun piano del genere si è mai concretizzato.

Il Paese immagazzina la maggior parte dei suoi lingotti d’oro – oltre l’87% – nella sede centrale della Banca d’Italia e negli Stati Uniti.

Il resto è diviso tra depositi in Svizzera e nel Regno Unito. Secondo la banca centrale, l’oro viene immagazzinato in luoghi diversi per ragioni storiche e per ridurre al minimo i rischi.

Francia

Con 2.436,97 tonnellate, la Francia possiede la quarta riserva aurea più grande del mondo. L’ex presidente francese Charles de Gaulle fu parzialmente responsabile del collasso del sistema di Bretton Woods quando smascherò il bluff degli Stati Uniti e iniziò a scambiare dollari con oro dalle riserve di Fort Knox.

L’allora presidente Richard Nixon, che sapeva che il tasso fisso di 35 dollari per oncia d’oro era troppo basso, alla fine fu costretto a far uscire gli Stati Uniti dal gold standard, ponendo fine alla convertibilità automatica del dollaro in oro.

Federazione Russa

La Russia ha superato la Cina come quinto detentore di metallo giallo nel 2018 con 2.332,74 tonnellate.

L’aumento delle riserve di oro da parte della Russia è stato visto come un tentativo di diversificare oltre gli investimenti americani. La Russia ha venduto principalmente titoli del Tesoro statunitensi per acquistare lingotti.

Perché i paesi detengono riserve auree?

L’oro ha fornito ai governi un modo per sostenere il valore delle loro valute legali. Dal momento che il gold standard non si applica più, perché i paesi detengono ancora riserve auree? Ci sono alcuni motivi per cui l’oro rimane nei caveau delle banche centrali:

  • Come i singoli investitori, i governi devono diversificare i propri portafogli. Detenere diversi veicoli di investimento mitiga il rischio e garantisce la sicurezza;

  • Anche se il gold standard è una cosa del passato, i governi di molte nazioni credono ancora che detenere oro fornisca un certo grado di stabilità alle loro valute;

  • L’oro funge da salvaguardia e copertura contro l’inflazione, il che aiuta ad aumentare la fiducia nell’economia di una nazione.

La domanda di oro è elevata tra gli investitori e i consumatori di gioielli, nonché tra le banche centrali. Le banche centrali hanno acquistato oro nel 2022 con la stessa rapidità con cui lo fecero nel 1967. Circa un quinto dell’oro mondiale viene estratto dalle banche centrali.

Leggi anche: Quali sono le 10 valute più scambiate al mondo?

Leggi anche...
Imprese d'Eccellenza
Enel Logo
ING Direct Logo
Continental Logo
Bottega Veneta Logo
Vodafone Logo
UBI Banca Logo
Pfizer Logo
Philip Morris Logo
Scarpe & Scarpe Logo
Falck Renewables Logo
BMW Logo
EnergyDrive Logo
World Excellence – Sistemi PMI
WorldExcellence PMI
I più recenti
Classifica Forbes 2024, chi sono i più ricchi d’Italia?
Dario Locatelli nuovo CEO in Allianz Trade GCC
I paesi più democratici al mondo, ecco la classifica
DAZN potenzia la versione gratuita con la nomina della nuova CEO per la modalità Freemium
Elezioni USA, quanto costano? Ecco le più costose nella storia americana

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.