Elezioni USA, quanto costano? Ecco le più costose nella storia americana

Siamo in attesa di scoprire il risultato delle elezioni americane di novembre 2024, che probabilmente vedranno opposti Donald Trump e Joe Biden. Al momento, è ancora prematuro valutare lo stato delle rispettive campagne elettorali, compresa la loro situazione finanziaria.

Tuttavia, è evidente che il percorso verso la presidenza degli Stati Uniti può essere estremamente costoso.

Le campagne elettorali americane più costose

A causa delle dimensioni degli Stati Uniti e del modo in cui è organizzata la vita politica americana, le campagne elettorali sono molto costose. Ma quanto sono costate le campagne elettorali passate?

Elezioni americane 2020: 14 miliardi

Nelle elezioni presidenziali americane del 2020, il democratico Joe Biden ha vinto contro Donald Trump, candidato del Partito Repubblicano.

Il costo totale delle elezioni presidenziali del 2020 è stato di quasi 14 miliardi di dollari. Questa è la stima del Center for Responsive Politics, gruppo di ricerca che monitora il denaro nella politica negli Stati Uniti.

Le elezioni tenutesi il 3 novembre 2020 hanno superato tutti i precedenti record di spesa. Anche tenendo conto dell’inflazione, i dollari spesi sono stati più del doppio di quelli spesi per le elezioni del 2016.

Elezioni USA 2016: 6,5 miliardi

Nelle elezioni presidenziali americane del 2016, Donald Trump, il candidato del Partito Repubblicano, ha vinto contro la candidata del Partito Democratico Hillary Clinton.

Secondo le stime del Center for Responsive Politics, che monitora le spese elettorali, le elezioni americane del 2016 sono state una delle più costose della storia. La spesa totale per le elezioni presidenziali e congressuali messe insieme è stata stimata in oltre 6,5 miliardi di dollari. Questa cifra include la spesa di candidati, partiti politici e gruppi esterni come i Super PAC.

Elezioni 2012: 6,3 miliardi

Nelle elezioni presidenziali americane del 2012, il candidato del Partito Democratico, Barack Obama, ha vinto la rielezione contro il candidato del Partito Repubblicano, Mitt Romney.

Il costo delle elezioni americane del 2012 si riferisce all’importo totale di denaro speso in campagne, raccolte fondi, pubblicità e attività correlate per le elezioni presidenziali e congressuali tenutesi quell’anno.

Come per le elezioni del 2016, calcolare il costo totale esatto è complesso a causa della natura decentralizzata del finanziamento delle campagne elettorali negli Stati Uniti. Secondo le stime, la spesa totale per le elezioni americane del 2012 ha superato i 6,3 miliardi di dollari.

Elezioni 2008: 5,3 miliardi

Nelle elezioni presidenziali americane del 2008, il democratico Barack Obama vinse contro il candidato repubblicano John McCain.

Per quanto riguarda il costo delle elezioni americane del 2008, fino a quel momento furono tra le più costose della storia. Secondo il Center for Responsive Politics, la spesa totale, comprese le elezioni presidenziali e congressuali, è stata stimata in circa 5,3 miliardi di dollari. Questa cifra comprende la spesa dei candidati, dei partiti politici e dei gruppi esterni come i Super PAC.

Leggi anche: Quanto guadagna il presidente degli Stati Uniti? Ecco il suo stipendio

Leggi anche...
Imprese d'Eccellenza
Enel Logo
ING Direct Logo
Continental Logo
Bottega Veneta Logo
Vodafone Logo
UBI Banca Logo
Pfizer Logo
Philip Morris Logo
Scarpe & Scarpe Logo
Falck Renewables Logo
BMW Logo
EnergyDrive Logo
I più recenti
EasyJet nomina Kenton Jarvis nuovo CEO dal 2025
Megalopoli del 2024: le 10 aree metropolitane più densamente popolate del pianeta
I 15 leader e capi di governo più ricchi al mondo
NTS Group: presente e futuro dell’elettronica di potenza
Sony annuncia due nuovi CEO per la guida di PlayStation

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.