I 15 paesi con più libertà economica nel 2024

Ogni anno, la Heritage Foundation calcola e pubblica l’Economic Freedom Index (EFI) per ciascuno dei 184 paesi. Questo indice mostra il grado di libertà che i cittadini di un paese hanno nell’economia.

Cosa significa l’indice della libertà economica

L’EFI fornisce informazioni su quanta libertà hanno i cittadini dei paesi nel lavorare, produrre, investire e consumare senza che i governi limitino queste libertà. I paesi che hanno valori EFI più alti hanno una maggiore libertà economica per i loro cittadini rispetto ai luoghi con EFI più bassi.

Secondo la Heritage Foundation, elevati livelli di libertà economica all’interno di un paese sono correlati a una maggiore ricchezza pro capite, a una minore povertà, a un maggiore sviluppo umano e ad ambienti e società più sani.

Fattori utilizzati per calcolare l’indice di libertà economica

Per calcolare l’EFI per ciascun paese, la Heritage Foundation misura 12 tipi di libertà economiche. Queste libertà rientrano in quattro categorie principali.

  • La prima categoria, lo stato di diritto, comprende misurazioni dell’efficacia dei giudici, dei diritti di proprietà individuale e dell’integrità del governo;

  • In secondo luogo, la dimensione del governo comprende il carico fiscale, la salute fiscale nazionale e la spesa pubblica;

  • In terzo luogo, la categoria dell’efficienza normativa esamina le tre libertà del denaro, degli affari e del lavoro;

  • Infine, la quarta categoria, i mercati aperti, misura la libertà di investire, commerciare e gestire le finanze all’interno di un paese.

Ogni libertà all’interno di una categoria ottiene un voto da 0 a 100. Questi 12 punteggi di libertà hanno lo stesso peso quando viene calcolata la media per trovare l’indice di libertà economica della nazione.

Paesi con il più alto indice di libertà economica

Le nazioni con l’EFI più alto guadagnano lo status economico di libere. All’interno di queste nazioni, il governo consente il massimo livello di libertà ai suoi cittadini per consentire il libero scambio e le operazioni commerciali.

Nel 2023, solo quattro paesi erano liberi con punteggi EFI superiori a 80. Questi paesi principali sono Singapore, Svizzera, Irlanda e Taiwan. Singapore detiene il primato di avere l’EFI più alto a livello mondiale, con un punteggio di 83,90:

  1. Singapore 83,90
  2. Svizzera 83,80
  3. Irlanda 82,00
  4. Taiwan 80,70
  5. Nuova Zelanda 78,90
  6. Estonia 78,60
  7. Lussemburgo 78,40
  8. Paesi Bassi 78,00
  9. Danimarca 77,60
  10. Svezia 77,50
  11. Finlandia 77.10
  12. Norvegia 76,90
  13. Australia 74,80
  14. Germania 73,70
  15. Corea del Sud 73.70

Paesi con l’indice di libertà economica più basso

I punteggi EFI bassi indicano paesi che hanno ambienti molto restrittivi per la crescita economica personale, indicativi di punteggi bassi nelle 12 libertà economiche.

I paesi che hanno punteggi EFI pari o inferiori a 49,90 rientrano nella categoria economica dei “repressi.” Nel 2023, 28 paesi sono caduti in questo status. La Corea del Nord ha ottenuto il punteggio più basso, pari a 2,90. Il secondo posto più basso è Cuba, che ha ottenuto un punteggio più alto di 24,30.

Leggi anche: Quali sono i paesi con più riserve d’oro?

Leggi anche...
Imprese d'Eccellenza
Enel Logo
ING Direct Logo
Continental Logo
Bottega Veneta Logo
Vodafone Logo
UBI Banca Logo
Pfizer Logo
Philip Morris Logo
Scarpe & Scarpe Logo
Falck Renewables Logo
I più recenti
EasyJet nomina Kenton Jarvis nuovo CEO dal 2025
Megalopoli del 2024: le 10 aree metropolitane più densamente popolate del pianeta
I 15 leader e capi di governo più ricchi al mondo
NTS Group: presente e futuro dell’elettronica di potenza
Sony annuncia due nuovi CEO per la guida di PlayStation

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.