Intesa ed Endesa: Esg da 350 milioni di euro

Si conclude così l’accordo tra Intesa ed Endesa. L’operazione prevede la concessione di una linea di credito Esg da 350 milioni di euro.

Intesa Sanpaolo attraverso la Divisione IMI Corporate & Investment Banking riconosce a Endesa (del Gruppo Enel, viene riconosciuta come la più grande compagnia elettrica spagnola e la seconda portoghese) una linea di credito Esg da 350 milioni di euro. Nello specifico, Endesa si impegna ad aumentare la percentuale di fonti rinnovabili sul totale della propria capacità di produzione di energia elettrica in penisola iberica. Precisamente, andando ad aumentare dal 45% al 50% entro la fine di dicembre 2021. Nel momento in cui il target prefissato sarà raggiunto, Intesa Sanpaolo rispetterà lo sconto prestabilito.

“Siamo molto lieti di supportare Endesa e il Gruppo Enel nel loro importante percorso per l’accelerazione della transizione energetica. La linea di credito, concessa dalla nostra filiale di Madrid, intende incentivare concretamente una grande realtà europea, già leader sul fronte della sostenibilità, a raggiungere obiettivi Esg ancora più ambiziosi”.

Nicola Doninelli, responsabile Direzione Internazionale della Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo

Registrati alla newsletter