CNH Industrial acquisisce il 90% di Sampierana

CNH Industrial, investe in Italia acquistando la società romagnola produttrice di escavatori cingolati per 101,8 milioni di euro.

La produttrice di escavatori cingolati Sampierana, è stata rilevata per il 90% ad CNH Industrial. Il controllo passerà al 100% nel corso dei quattro anni successivi alla chiusura dell’operazione.

Sampierana: (ex) azienda italiana

Nata negli ’50, l’azienda produttrice di sottocarri cingolati, miniescavatori e pale compatte, oggi vede occupati 350 addetti ed un fatturato di un centinaio di milioni di euro. Presente in Italia dove opera l’HQ, la Sampierana ha anche una sua controllata al 100% in Cina (Kunshan). Inoltre, nel 2017 era entrata nel progetto Elite di Borsa Italiana.

Il Gruppo, oltre ad aver registrato anno dopo anno un andamento positivo, specialmente in Europa, come sostenuto da CNH, è altresì riconosciuto anche per affidabilità, qualità e tecnologia innovativa.

«L’ampio portafoglio prodotti, l’elevata capacità di personalizzazione e i prototipi esistenti di macchine elettriche consentiranno a Cnh di aumentare l’offerta propria di prodotti e tecnologie».

Il controllo di CNH Industrial

Il Gruppo controllato da Exor, conferma quindi il proprio impegno ad investire ancor più in un terreno fertile, con l’auspicio di far cresce il business delle machine per le costruzioni. Lo scopo, è certamente migliorare il proprio posizionamento sul mercato ed andare a rispondere quanto prima alle alte richieste degli escavatori mini e midi.

 «Questa ultima acquisizione strategica, darà un’accelerazione alla crescita del nostro segmento delle macchine per le costruzioni».

Scott Wine, Amministratore Delegato di Cnh Industrial

Registrati alla newsletter