Cos’è il Super Tuesday? Cosa sapere sul giorno cruciale delle primarie presidenziali USA 2024

Tradizionalmente, il Super Tuesday è il giorno in cui si prevede con maggiore precisione come si svolgeranno le primarie presidenziali.

Il Super Tuesday si è guadagnato il soprannome perché è la data in cui la maggior parte degli stati tiene le primarie e i caucus, il che significa che è anche il momento in cui è in gioco il maggior numero di delegati per guadagnarsi le nomination del partito.

Questa stagione delle primarie, tuttavia, è stata tutt’altro che tradizionale e, secondo i sondaggi, l’ex presidente Donald Trump sarà probabilmente il candidato presidenziale repubblicano contro il presidente democratico in carica Joe Biden.

In ogni caso, ecco cosa sapere sul Super Tuesday, che si terrà il 5 marzo.

Cos’è il Super Tuesday?

Il Super Tuesday è stato a lungo considerato il giorno che potrebbe alterare significativamente il corso delle primarie presidenziali, poiché è in gioco il maggior numero di delegati. Le primarie di solito si tengono a marzo, ma occasionalmente si tengono anche a febbraio.

Donald Trump è il favorito in corsa, con un punteggio ben al di sopra della sua rivale, l’ex governatore della Carolina del Sud Nikki Haley, secondo numerosi sondaggi.

Ma Haley ha promesso di rimanere in gara e il Super Tuesday potrebbe essere la sua ultima possibilità di rappresentare una campagna competitiva contro Trump, che incombe sul partito repubblicano come leader de facto.

Joe Biden d’altro canto, in quanto presidente in carica, dovrebbe essere il candidato presidenziale democratico.

Quali stati votano al Super Tuesday?

Gli stati che terranno le elezioni primarie il 5 marzo includono:

  • Alabama
  • Alaska (solo GOP)
  • Arkansas
  • California
  • Colorado
  • Maine
  • Massachusetts
  • Minnesota
  • Carolina del Nord
  • Oklahoma
  • Tennessee
  • Texas
  • Utah
  • Vermont
  • Virginia

Anche un territorio, le Samoa americane, ospiterà le elezioni primarie.

Quali stati tengono le primarie aperte

La maggior parte delle primarie rientra in una delle cinque categorie: chiuse, parzialmente chiuse, aperte agli elettori non affiliati, parzialmente aperte e aperte, secondo la Conferenza nazionale sulle legislature statali.

La distinzione fondamentale tra le categorie è se gli elettori che non sono membri registrati del partito possono partecipare alle primarie del partito.

Le primarie aperte, che danno a tutti gli elettori registrati, indipendentemente dall’affiliazione del partito, l’opportunità di votare nelle primarie democratiche o repubblicane, si svolgono in sei stati durante il Super Tuesday. Sono Alabama, Arkansas, Minnesota, Texas, Vermont e Virginia.

Leggi anche: 2024, anno elettorale record con 76 paesi alle urne: ecco le elezioni più cruciali

Leggi anche...
Imprese d'Eccellenza
Enel Logo
ING Direct Logo
Continental Logo
Bottega Veneta Logo
Vodafone Logo
UBI Banca Logo
Pfizer Logo
Philip Morris Logo
Scarpe & Scarpe Logo
World Excellence – Sistemi PMI
WorldExcellence PMI
I più recenti
Classifica Forbes 2024, chi sono i più ricchi d’Italia?
Dario Locatelli nuovo CEO in Allianz Trade GCC
I paesi più democratici al mondo, ecco la classifica
DAZN potenzia la versione gratuita con la nomina della nuova CEO per la modalità Freemium
Elezioni USA, quanto costano? Ecco le più costose nella storia americana

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.