Insurtech Honeycomb: l’assicurazione di condominio digitale

Nasce l’Insurtech Honeycomb, l’assicurazione digitale immobiliare commerciale al servizio dei proprietari di condomini, HOA e proprietari di immobili.

Grazie alla raccolta di 3,3 milioni di dollari in un round di finanziamento (guidato da Phoenic, New Era Capital Partners, IT-Farm Corporation e NFP Ventures), la piattaforma digitale Insurtech Honeycom è sbarcata in Nord America. La società si definisce come la prima polizza personalizzata basata su AI, che, con un’interfaccia online intuitiva, permette ai propri clienti di comparare polizze e compagnie in pochi minuti.

“[…] Con Honeycomb, non c’è più la sottoscrizione manuale o la mancanza di punti dati di qualità, non più moduli cartacei e non più infinite e-mail avanti e indietro. Attraverso la nostra piattaforma basata sull’intelligenza artificiale, non è mai stato più facile o più efficiente per COA/HOA, proprietari di condomini e locatori ottenere prezzi rapidi ed equi”.

Irai Be-.Zaken, co-fondatore e CEO di Honeycomb

Come funziona la piattaforma insurtech Honeycomb

Honeycomb ha realizzato un modo tutto nuovo tanto in termini di acquisto, sottoscrizione e gestione assicurativa in ambito condominiale. Infatti, attualmente, l’acquisto assicurativo negli USA, non solo è lento e complicato, ma anche privo di trasparenza.

Nello specifico:

  • il cliente inserisce i dati dell’immobile;
  • risponde ad alcune domande;
  • riceve preventivi personalizzati e competitivi;
  • acquista la polizza in tempo reale.

Per quanto riguarda il controllo dell’immobile invece, questo si terrà nei 7 giorni successivi e verrà fatto tramite l’app mobile Honeycomb. Ma non è tutto, in quanto completato l’acquisto, la piattaforma fornisce consigli volti a ridurre i rischi, e consente una presentazione delle richieste di risarcimento rapida ed intuitiva.

“Honeycomb combina l’innovazione tecnologica con una profonda conoscenza del mondo delle assicurazioni per risolvere un problema doloroso vissuto dai clienti finali negli Stati Uniti. La valutazione del rischio in un condominio è più complessa che per una casa privata o un’auto. […] le compagnie assicurative negli Usa limitano la copertura assicurativa da loro offerta. Inoltre, poiché il processo di sottoscrizione è portato avanti da un esercito di sottoscrittori, il costo dell’assicurazione aumenta per i clienti che a volte non possono nemmeno usufruire di sconti nemmeno se l’immobile è ben mantenuto”.

Ron Shibli, Direttore della Divisione Tecnologia e Innovazione di Phoenix

Registrati alla newsletter