Innovazione, il filtro PWD riduce i costi e l’impatto sull’ambiente

Due aziende italiane rivoluzionano il filtraggio industriale e abbattono i costi di produzione. Il filtro PWD tiene conto anche della crescente attenzione legata all’ambiente.

La ripartenza post pandemica è minata da problemi logistici, l’innalzamento dei costi delle materie prime e della produzione, Anche la questione ambientale sta impattando sul sistema economico, con le aziende che devono bilanciare la sostenibilità con le esigenze produttive.

Il superamento di questa fase complessa può arrivare dall’unione di idee innovative per settori apparentemente distanti. È il caso della PWD Industrial Filtration, start-up che svolge attività di ricerca e sviluppo nel campo della progettazione meccanica e della filtrazione industriale, ed Ecor International, che opera nell’ambito della saldatura e nella ricerca e nello sviluppo per diversi campi. Queste due realtà, entrambe italiane, hanno collaborato insieme per lo sviluppo di un innovativo filtro essiccatore che con l’obiettivo di rivoluzionare i processi di filtraggio, lavaggio e asciugatura nell’industria farmaceutica, chimica e alimentare.

Caratteristiche del filtro PWD

Questo filtro è in grado di offrire soluzioni su misura a seconda dell’ambito di applicazione. I primi dati che arrivano dall’Università di Bologna sembrano confermare i benefici operativi, economici e ambientali.

Qual è l’aspetto innovativo del filtro PWD? La capacità di poter eliminare la perdita del prodotto finale, che in termini economici si traduce in un ingente risparmio economico per l’utilizzatore, visto il costo dei prodotti usati. Il risparmio è in grado di dimezzare il ricorso a solventi, e se si prende in considerazione il gas, la riduzione è di oltre il 95%.

I test hanno inoltre confermato le stime iniziali dell’efficienza del filtro: i tempi di lavoro si riducono dell’80%, a fronte di una produttività in media 4-5 volte superiore allo stato attuale.

Settori di applicazione

La tecnologia PWD consiste in un filtro essiccatore innovativo, destinato ad applicazioni in filtrazione industriale/pressatura (P-Pressing), lavaggio (W – Washing) e essicazione (D-Drying) di vari tipi di prodotti finali, dai principi attivi farmaceutici (API) ai prodotti chimici (prodotti chimici fini) a vari composti nell’industria alimentare e nelle bevande.

Il filtro essiccatore PWD opera in un ambiente chiuso con tutte le funzioni svolte sotto pressione o vuoto, dove la separazione dei solidi (prodotti di alta qualità) dai liquidi (solvente o soluzione di lavaggio) e l’essiccazione dei solidi viene eseguita in modo autonomo senza bisogno di interferenze umane.
La tecnologia PWD è anche in linea con Industria 4.0, grazie a diversi sensori che permettono di raccogliere informazioni dettagliate durante i processi di filtrazione industriale, lavaggio e asciugatura

Registrati alla newsletter