Donne e società quotate: Elisabetta Olivieri nuovo presidente di Autostrade per l’Italia e attesa per le nomine di Eni, Enel, Poste Italiane.

La stagione primaverile porta una ventata di novità nella composizione del management di alcune società quotate.

Importante è il caso di Autostrade per l’Italia: a sostituire Giuliano Mari sarà infatti Elisabetta Olivieri in qualità di presidente dell’azienda. Classe 1963, una lunga esperienza come Direttore Generale e CEO per diverse realtà, dal Gruppo Sirti a Fincantieri, passando per ATM Milano.

Si tratta di una nomina di grande rilevanza, considerando il peso dell’istituto nel rispettivo settore.

Occhi puntati sulle partecipate che fanno capo al Ministero dell’Economia e delle Finanze, che vedrà un cambio di poltrone in Eni, Enel e Poste Italiane.

L’auspicio è che il messaggio dello scorso febbraio del Presidente del Consiglio Mario Draghi che invitava alla trasparenza e all’aumento della presenza di donne in ruoli di top management.

L’impegno da parte dell’Osservatorio permanente D&I di Le Fonti per mantenere viva l’attenzione alle pari opportunità e le quote rosa, in modo che l’8 marzo non sia soltanto una data da celebrare ma una sfida da portare avanti con costanza.

Registrati alla newsletter