Come costruire il tuo marchio: guida per i CEO

Gli stili di leadership dei CEO sono tanto vari quanto le aziende che dirigono. Alcuni preferiscono essere coinvolti in ogni dettaglio, mentre altri si concentrano sulla visione a lungo termine dell'azienda.
come costruire tuo marchio guida ceo

Gli stili di leadership dei CEO sono tanto vari quanto le aziende che dirigono. Alcuni preferiscono essere coinvolti in ogni dettaglio, mentre altri si concentrano sulla visione a lungo termine dell’azienda.

Alcuni sono maghi operativi con un grande team di vendita, mentre altri si occupano delle vendite personalmente, supportati da un forte team operativo.

Indipendentemente dal tuo stile di leadership, ogni CEO moderno è il volto della propria azienda per gli stakeholder importanti. Solo tu puoi mostrare agli investitori, ai clienti e ai dipendenti come sta funzionando l’azienda in tempo reale, perché i leader sono visti come finestre sulla salute generale dell’azienda.

Nell’era digitale, nessun CEO può evitare la responsabilità di essere il volto della propria azienda. Fortunatamente, non sarai il primo a provarci. Ecco come alcuni dei principali leader aziendali del mondo hanno coltivato marchi personali unici che canalizzano le loro forze nel successo delle loro aziende.

Quale marchio vuoi presentare?

Molto prima di essere noto per il suo modo di parlare diretto e i suoi consigli in Shark Tank, l’imprenditore Mark Cuban si faceva notare sul campo da basket. Ma non come giocatore: era il nuovo proprietario dei Dallas Mavericks e si scagliava contro gli arbitri durante le partite.

Il suo comportamento gli costò milioni di dollari in multe varie inflitte dalla NBA. Ma a Cuban andava bene così, perché aveva costruito il suo marchio personale sulla difesa della sua squadra. Circa un decennio dopo, i Mavericks vinsero le finali NBA.

Il marchio personale comunica più della sola competenza nella leadership; al meglio, sottolinea l’impegno e la passione per il business e il prodotto. Cuban ha intenzionalmente costruito una reputazione di cura per le persone del suo team, e non solo durante le partite o sui social media.

È stato multato per ‘comportamento indegno di un proprietario’ perché parlava con il personale tecnico e gli impiegati che lavavano i vestiti dei giocatori. E ha utilizzato la sua notorietà nella lega per attirare l’attenzione su ciò che gli stava a cuore (arbitraggio migliore) e per raccogliere fondi per i suoi progetti di passione (ad esempio, enti di beneficenza nell’area di Dallas).

Conosci il tuo pubblico e le tue piattaforme

Confronta l’onnipresenza mediatica di Cuban, dal campo da basket a Twitter fino a Shark Tank, con il collega Kevin O’Leary. O’Leary ha un vasto pubblico sui social media e parla di educazione e politica.

Ma mentre il marchio di Cuban espande il business in conversazioni che spaziano dalla cultura americana allo sport, O’Leary riduce tutto a questioni di finanza, business e pianificazione a lungo termine.

Per questo O’Leary è più spesso presente nei programmi televisivi di business, non su ESPN o HGTV. Il tifoso medio di basket non lo guarderà per consigli su un approccio disciplinato alla carriera o per la pianificazione finanziaria personale.

Ma il banchiere di Wall Street ad alte prestazioni che guarda CNBC e Fox Business nel suo scarso tempo libero, sì. O’Leary conosce il suo pubblico e su quali piattaforme dovrebbe costruire il suo marchio.

Il marchio personale di Steve Jobs

Sapere quali piattaforme si adattano alla tua voce è fondamentale per raggiungere efficacemente il tuo pubblico di riferimento.

Steve Jobs di Apple comprendeva questo principio, anche adottando un approccio completamente diverso. Introverso e notoriamente difficile da trattare, ha costruito un marchio attorno alla sua presenza sul palco durante gli eventi di lancio di Apple.

I suoi dolcevita neri sono diventati iconici, così come la sua ossessione per l’esperienza del cliente durante il suo periodo come CEO di Apple.

Il suo marchio personale potrebbe non avergli fatto molti amici, ma ci ha lasciato il logo Apple, uno dei più riconoscibili al mondo, e l’iPhone con il suo sistema operativo iOS, il cellulare più popolare al mondo.

Jobs ha gestito questo successo fenomenale non nonostante la sua personalità, ma grazie ad essa, o più precisamente, grazie a come l’ha utilizzata.

Immagino che Jobs avrebbe evitato Shark Tank o i social media in favore della sua presenza sul palco, coinvolgendo direttamente i consumatori più fanatici di Apple. La sua personalità era spettacolare per il palco che ha scelto, e probabilmente sarebbe stata un fallimento nei nuovi formati più interattivi.

Cosa dirai effettivamente?

Una volta che sei pronto a far brillare la tua personalità nella sua luce migliore, approfondiamo come ottenere le opportunità che accelereranno il marchio che desideri per te e per la tua azienda.

Ecco le domande chiave a cui il tuo team dovrebbe rispondere:

  • Cosa hai sempre voluto dire?
  • Cosa deve sapere il tuo settore? Cosa manca? Cosa sta arrivando? Cosa è straordinario?
  • Cosa devono sapere i clienti?
  • Qual è il tuo gancio?
  • Sei l’esperto orientato al futuro, l’analista rivolto al passato o il realista “nel momento”? Hai un punto di vista contro-narrativo o ti allinei più con le norme del settore?
  • Tu e l’azienda avete una mentalità da ‘combattente’ o una narrazione più accademica?
  • Qual è la tua strategia per ottenere trazione?

Tutto quello che devi fare ora è trattare te stesso come l’azienda: cosa stai offrendo, perché ciò che dici è unico e chi si interessa a ciò che hai da dire? Rispondi a queste domande, poi esci e prospera.

Leggi anche: Come padroneggiare l’arte del rischio calcolato: guida per i CEO

Leggi anche...
Imprese d'Eccellenza
Enel Logo
ING Direct Logo
Continental Logo
Bottega Veneta Logo
Vodafone Logo
UBI Banca Logo
Pfizer Logo
Philip Morris Logo
Scarpe & Scarpe Logo
Falck Renewables Logo
I più recenti
olimpiadi parigi 2024 quanto costano

Olimpiadi di Parigi 2024, quanto costano? Un’analisi del giro d’affari

Il potere del CEO branding come sviluppare e rafforzare l'immagine del leader aziendale

Il potere del CEO branding: come sviluppare e rafforzare l’immagine del leader aziendale

paesi più trasparenti a livello governativo

I 10 paesi più trasparenti a livello governativo: la classifica

economie più forti 2050 proiezioni

Quali saranno le 10 economie più forti del 2050: le proiezioni

come costruire tuo marchio guida ceo

Come costruire il tuo marchio: guida per i CEO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito economico e di impresa.