06 03 2017

Mercati finanziari: a che punto è il processo d'integrazione
Regole e vigilanza restano ancora molto difformi tra i Paesi della Ue e possono penalizzare gli investitori retail. In un sistema integrato, invece, i risparmi delle famiglie potrebbero fluire liberamente verso le imprese e l'economia reale. Cosa è stato fatto finora e quanta strada resta da percorrere per raggiungere l'obiettivo? Se n'è parlato in una tavola rotonda all'Università Cattolica di Milano Guido Sirtoli

Molto è stato fatto ma ancora molto c’è da fare. Sia sul fronte di regole comuni e condivise tra tutti gli Stati membri per il buon funzionamento dei mercati sia su quello della distribuzione delle risorse, trasferendo il risparmio privato delle famiglie alle piccole e medie...


Per leggere l'intero articolo devi essere un utente registrato.


Clicca qui per registrarti gratuitamente oppure compila il form per effettuare il login

Email:

Password:



Hai dimenticato la password?

altri articoli
IN EDICOLA

L'EDITORIALE
LA ROBOTICA, GRANDE PROTAGONISTA DEL XXI SECOLO

Arriva dai Paesi asiatici, in primo luogo da Giappone, Cina, Corea del Sud e dagli Stati Uniti la grande rivoluzione tecnologica che ci sta portando velocemente nell’era dell’intelligenza artificiale che oltrepasserà quella digitale odierna. Nata infatti negli anni

Leggi tutto

Powered by Share Trading

Everlasting
I piú letti
Le strategie del risparmio al tempo dei tassi a zero

06/04/2016

L'industria del risparmio gestito, con la raccolta record del 2015 (oltre 140 miliardi)

Hsbc Global Asset Management lancia due nuovi fondi sul mercato italiano

14/03/2016

HBSC Global Asset Management amplia la gamma di fondi disponibili per il mercato itali